03 giugno 2009

Opel, giornali italiani ko

Curioso, no? Mi riferisco al caso Opel. Alla fine, senza per la verità nemmeno troppo partita, hanno prevalso quelli di Magna. Eppure se leggevi i giornali nostrani nelle scorse settimane sembrava che tutti fossero schierati a favore di Fiat. La Merkel? Con Fiat. Obama (chiamato in causa visto che Opel era di General Motors)? Con Fiat. Gm? Con Fiat. Opel stessa? Con Fiat. Sì c'erano pure "questi di Magna" a intralciare la gloriosa marcia dell'uomo dal maglioncino blu, però per la Fiat reduce dal "tour" in terra americana la strada sembrava sostanzialmente tutta in discesa. Così almeno secondo i nostri giornali che infatti si erano già "portati avanti" con paginate e paginate sulla futura gloria del superpolo globale dell'auto Fiat-centrico. Ma d'altronde si sa, quando si parla del Lingotto, diverse blasonate testate italiche tendono a perdere un po' in lucidità in favore dell'agiografia. Peccato che il potere di fascino che la real casa torinese riesce sempre ad esercitare sui giornaloni del Belpaese non abbia funzionato allo stesso modo nei confronti di Opel ;-)

Etichette: , ,

5 Commenti:

Anonymous Dalle8alle5 ha detto...

Eh, sì. Altra strana cosa: di Opel, sui giornali italiani, adesso non ne parla proprio più nessuno.

3:05 PM  
Blogger Buddy Fox ha detto...

Sui metodi supini della carta stampata non posso che darti ragione.
Su Opel, come temevo, ha vinto la vicinanza delle elezioni teutoniche.
Io ho sempre pensato, per quanto possa centrare, che il patner giusto x Fiat potesse essere BMW... vedremo.

Io cmq sto dalla parte di Marchionne, almeno x i tentativi che fa, non dalla parte di Fiat, perchè Monteprezemolo non mi è mai piaciuto, ma dalla parte di Marchionne, è giusto lasciarlo lavorare e poi giudicare.

ps. DALLE8ALLE5 che nick carino, mi ricorda tanto un serial televisivo anni '80
ciao
Buddy

6:25 PM  
Blogger nonsiamopecoroni ha detto...

la stragrande maggioranza dei "giornalisti" italiani, si sa, scrivono quello che gli viene detto di scrivere. ora che fiat ha perso su opel avranno ricevuto l'ordine di non parlare più della faccenda.

9:21 AM  
Blogger LL ha detto...

secondo te perchè funziona così?

(lasciamo stare discroso cds che di fatto è controllato anche da fiat; dipende dall'acquisto degli spazi pubblicitari? o da cosa?)

2:03 PM  
Blogger Ste ha detto...

Per Luca (LL):

secondo me è soprattutto per storico servilismo nei confronti dei cosiddetti "poteri forti" (che poi se vai a vedere i numeri non sono mica così forti...). Sì, c'è anche il tema degli spazi pubblicitari, ma pure senza quelli sarebbe lo stesso.

Pensa a quando ci fu il lancio della nuova 500. Sui grandi giornali ci furono paginate e paginate per magnificare il nuovo orgoglio del made in Italy (senza magari nemmeno due righe per dire che la 500 è in realtà interamente polacca). In pratica pubblicità enorme, gratis.

E', diciamo così, "abitudine".

3:05 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Post precedenti:

per leggere tutti i post precedenti consulta subito qui di seguito l'archivio del blog organizzato su base mensile

| dicembre 2004 | gennaio 2005 | febbraio 2005 | marzo 2005 | aprile 2005 | maggio 2005 | giugno 2005 | luglio 2005 | agosto 2005 | settembre 2005 | ottobre 2005 | novembre 2005 | dicembre 2005 | gennaio 2006 | febbraio 2006 | marzo 2006 | aprile 2006 | maggio 2006 | giugno 2006 | luglio 2006 | agosto 2006 | settembre 2006 | ottobre 2006 | novembre 2006 | dicembre 2006 | gennaio 2007 | febbraio 2007 | marzo 2007 | aprile 2007 | maggio 2007 | giugno 2007 | luglio 2007 | agosto 2007 | settembre 2007 | ottobre 2007 | novembre 2007 | dicembre 2007 | gennaio 2008 | febbraio 2008 | marzo 2008 | aprile 2008 | maggio 2008 | giugno 2008 | luglio 2008 | settembre 2008 | ottobre 2008 | novembre 2008 | dicembre 2008 | gennaio 2009 | febbraio 2009 | marzo 2009 | aprile 2009 | maggio 2009 | giugno 2009 | luglio 2009 | agosto 2009 | settembre 2009 | ottobre 2009 | novembre 2009 | dicembre 2009 | gennaio 2010 | febbraio 2010 | marzo 2010 | aprile 2010 | maggio 2010 | giugno 2010 | luglio 2010 | agosto 2010 | settembre 2010 | ottobre 2010
__________________________________________________________________________________

fuorimercato2011@gmail.com