03 marzo 2009

Scagli la pietra (sul binario) chi è senza peccato...

Come si dice, quando leggo certe cose resto basito. Dichiarazione odierna di Rocco Sabelli, amministratore delegato della nuova Alitalia, che se la prende con le ferrovie (la querelle con Moretti di Fs è ormai aperta da un po'): "Il ruolo di Fs sul mercato è quanto meno ambiguo. Nel 2008 Fs ha ricevuto dallo Stato 3,6 miliardi di euro, una cifra superiore del 17% rispetto al 2007. Per questo noi competiamo con un'azienda che in parte viene sostenuta dallo Stato. Si tratta di una competizione unfair". Ora, si può capire che c'è una concorrenza sulla tratta Milano-Roma destinata a crescere, si può capire che la compagnia aerea è in una non semplice fase di rilancio, si può capire tutto, ma francamente si fa fatica a sentire che adesso l'Alitalia accusa le Fs di essere favorite dal sistema pubblico. La "nuova Alitalia" non ha avuto anch'essa una mano dallo Stato? La cordata Cai ha fatto tutto da sola o lo Stato le è andato incontro? I debiti della vecchia Alitalia chi se li è accollati? Le trattative con i sindacati dove sono state gestite? Ora davvero va bene tutto, ma non esageriamo...

Etichette: ,

3 Commenti:

Anonymous Frank77 ha detto...

Certa gente non ha proprio il senso del ridicolo.

7:29 PM  
Blogger L'imprenditore ha detto...

Il classico "son tutti bulicci col culo degli altri".

Puntavano sul monopolio Milano-Roma che ha sostenuto alitalia per anni (lo ha detto inuna intervista di cui avevo parlato) e si trovano la concorrenza del treno.
Ma non lo sapevano che c'era la TAV?
Dove vivono?

8:18 PM  
Blogger Andrea F. ha detto...

Purtroppo non è che l'ennesima dimostrazione dell'assoluta mancanza di managerialità del sistema italiano.
Invece di creare piani industriali credibili si gioca a "lui è peggio di me" e "lui ha avuto una caramella in più" che mi ricorda tanto le dispute tra i miei due figli di 6 e 3 anni (fortunatamente nessuno dei due dirige un'azienda per il momento!).
Che tristezza anche per i panettieri che non ricevono sussidi perchè ha aperto un supermercato e devono prevedere la concorrenza tutto da soli!
Chissà se le cose sarebbero uguali se i manager fossero retribuiti sulle performances anzichè sulle appartenenze politiche, e ci sarebbe più di una persona che raccoglierebbe la sfida.

10:21 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Post precedenti:

per leggere tutti i post precedenti consulta subito qui di seguito l'archivio del blog organizzato su base mensile

| dicembre 2004 | gennaio 2005 | febbraio 2005 | marzo 2005 | aprile 2005 | maggio 2005 | giugno 2005 | luglio 2005 | agosto 2005 | settembre 2005 | ottobre 2005 | novembre 2005 | dicembre 2005 | gennaio 2006 | febbraio 2006 | marzo 2006 | aprile 2006 | maggio 2006 | giugno 2006 | luglio 2006 | agosto 2006 | settembre 2006 | ottobre 2006 | novembre 2006 | dicembre 2006 | gennaio 2007 | febbraio 2007 | marzo 2007 | aprile 2007 | maggio 2007 | giugno 2007 | luglio 2007 | agosto 2007 | settembre 2007 | ottobre 2007 | novembre 2007 | dicembre 2007 | gennaio 2008 | febbraio 2008 | marzo 2008 | aprile 2008 | maggio 2008 | giugno 2008 | luglio 2008 | settembre 2008 | ottobre 2008 | novembre 2008 | dicembre 2008 | gennaio 2009 | febbraio 2009 | marzo 2009 | aprile 2009 | maggio 2009 | giugno 2009 | luglio 2009 | agosto 2009 | settembre 2009 | ottobre 2009 | novembre 2009 | dicembre 2009 | gennaio 2010 | febbraio 2010 | marzo 2010 | aprile 2010 | maggio 2010 | giugno 2010 | luglio 2010 | agosto 2010 | settembre 2010 | ottobre 2010
__________________________________________________________________________________

fuorimercato2011@gmail.com