16 febbraio 2009

E' stato il Nebbiolo?


Impazza in rete il video del ministro nipponico Shoici Nakagawa al G7 di Roma. Filmato che involontariamente diventa una sorta di tragicomica metafora di questa crisi economica. Mentre il suo Paese, il Giappone appunto, entra ufficialmente in recessione, lui, il ministro dell'economia, in conferenza stampa sbiascica e sembra stia sveglio a fatica. A Tokyo è già scandalo. L'accusa: era ubriaco. Lui nega e parla di effetto di medicine, ma comunque ammette di aver bevuto qualche bicchiere al ricevimento. Essendo un grande amante del vino (quello buono!), mi sono subito chiesto: ma cosa si beve al G7? Così, giusto per soddisfare la mia curiosità, mi sono messo a cercare su internet. L'unico riferimento che ho trovato in questo senso parla di un buon Nebbiolo. Nel caso, non c'è che dire, ottima scelta (per la famiglia dei piemontesi Nebbiolo-Barbaresco-Barolo ho una vera passione...), capisco il povero Nakagawa ;-)

Etichette: , , , , , ,

2 Commenti:

Blogger http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Se può interessare questo articolo.

Il Signor Draghi ha parlato, al G7, di TITOLI TOSSICI: ma cosa vuol dire? L’ho chiedo direttamente a lui!

Pubblicato oggi su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/

Gentile lettrice e gentile lettore, nei giorni scorsi, in occasione del summit del G7 tenutosi a Roma, il Governatore della Banca d’Italia, il Signor Mario Draghi, ha detto che bisogna “fare fuori i titoli tossici dai bilanci delle banche”.

Ti riporto la definizione del vocabolario Zingarelli sulla parola “tossico”: Detto di sostanza che ha effetto nocivo su un organo o sull’organismo.

Preso atto delle parole di Draghi, che ti ricordo essere un dipendente e in quanto tale deve ripetere ciò che gli viene imposto, mi farebbe piacere capire cosa si intende per titoli tossici.

In qualsiasi testo economico, in qualsiasi prospetto informativo, in qualsiasi documento finanziario non c’é traccia di questi titoli tossici. Ora , improvvisamente, viene pronunciato questo termine, chissà come mai.

Ti ricordo che fino a pochissimo tempo fa i maggiori esponenti economici italiani avevano rassicurato i risparmiatori sul fatto che le banche italiane non avevano nessun problema. Poi hanno cominciato a parlare di decreto salva-banche, ora parlano di titoli tossici.

Ma non era tutto in regola?

E allora é meglio approfondire l’argomento, perché magari qualche persona mi chiede cosa sono questi titoli tossici e io non sarei in grado di rispondere correttamente. Non so di cosa si tratti, essendo una novità!

Ho provato a rileggere il Testo Unico della Finanza (TUF) ma non ho trovato niente che riguardi i titoli tossici. Ho cercato in qualche libro economico ma di titoli tossici non ho trovato nulla.
Per cercare di comprendere cosa intenda il Governatore di Bankitalia non mi resta altro che chiederglielo direttamente, inviandogli questo articolo. L’indirizzo al quale invierò la richiesta é stampabi@bancaditalia.it


Marco Calì

4:32 PM  
Blogger Ste ha detto...

per Marco Calì:

Penso che tu abbia centrato perfettamente il punto! Hai ragione su tutto. Non posso che condividere al 100%.
Ciao e grazie per questo tuo intervento.

Steve

7:00 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Post precedenti:

per leggere tutti i post precedenti consulta subito qui di seguito l'archivio del blog organizzato su base mensile

| dicembre 2004 | gennaio 2005 | febbraio 2005 | marzo 2005 | aprile 2005 | maggio 2005 | giugno 2005 | luglio 2005 | agosto 2005 | settembre 2005 | ottobre 2005 | novembre 2005 | dicembre 2005 | gennaio 2006 | febbraio 2006 | marzo 2006 | aprile 2006 | maggio 2006 | giugno 2006 | luglio 2006 | agosto 2006 | settembre 2006 | ottobre 2006 | novembre 2006 | dicembre 2006 | gennaio 2007 | febbraio 2007 | marzo 2007 | aprile 2007 | maggio 2007 | giugno 2007 | luglio 2007 | agosto 2007 | settembre 2007 | ottobre 2007 | novembre 2007 | dicembre 2007 | gennaio 2008 | febbraio 2008 | marzo 2008 | aprile 2008 | maggio 2008 | giugno 2008 | luglio 2008 | settembre 2008 | ottobre 2008 | novembre 2008 | dicembre 2008 | gennaio 2009 | febbraio 2009 | marzo 2009 | aprile 2009 | maggio 2009 | giugno 2009 | luglio 2009 | agosto 2009 | settembre 2009 | ottobre 2009 | novembre 2009 | dicembre 2009 | gennaio 2010 | febbraio 2010 | marzo 2010 | aprile 2010 | maggio 2010 | giugno 2010 | luglio 2010 | agosto 2010 | settembre 2010 | ottobre 2010
__________________________________________________________________________________

fuorimercato2011@gmail.com